Autospegnimento programmato sistema (Linux/Windows)

Autospegnimento programmato sistema (Linux/Windows)

Vi sarà capitato di dovervi allontanare dal vostro PC per un motivo urgente e di non poterlo spegnere subito perchè sta lavorando a qualche progetto o sta installando deli aggiornamenti.


cosa fare ora? lasciarlo acceso fino al nostro ritorno facendo così lievitare la bolletta elettrica inutilmente?
NO infatti potete impostare un timer che vi permetterà di specificare al computer tra quanto tempo spegnersi.

Vediamo come…


se ci troviamo su di  un :

  • Sistema basato su Unix come per esempio Ubuntu e tutte le altre distribuzioni linux possiamo aprire un terminale e digitare :


    sudo shutdown N
    (N=numero di minuti allo spegnimento)

    se invece vogliamo programmare lo spegnimento per un dato orario scriviamo :


    sudo shutdown -h hh:mm (sotituiamo hh:mm con l'orario desiderato)

    per lo spegnimento instantaneo possiamo scrivere


    sudo shutdown -h now

    in tutti questi comandi -h sta per halt (cioè per lo spegnimento) se vogliamo invece riavviare basta sostituire nei comandi dati la -h con -r (cioè reboot) o anche semplicemente usare

     

    sudo reboot

    per il riavvio istantaneo

Per annullare uno qualsiasi di questi comandi di spegnimento basta aprire un terminale e digitare

sudo shutdown -c

 

  • Windows (sia server che desktop)

      apriamo una finestra di prompt dei comandi e digitiamo:

shutdown -s -t S

      

in cui S va sostituito con il numero di secondi che mancano allo spegnimento


         per il riavvio
invece scriviamo:

shutdown -r -t S


se poi ci ripensiamo e vogliamo annullare tutto basta digitare:

 

shutdown -a

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: |YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | Twitter | Twitch | Mixer | Mobcrush | Discord |

Inoltre se utilizzi un AD-BLOCK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.