[GUIDA] Tethering Vodafone gratuito

Vodafone fa pagare, in modo non del tutto lecito, utilizzando stratagemmi non sempre chiari alla maggioranza dei clienti, l’accesso a internet da connessioni diverse da quella per cui il nostro contratto vale. In questa guida spiegheremo come difenderci da questi pagamenti indesiderati e, in particolare, come effettuare il Tethering gratuitamente. (Solo Smartphone Android)

 

La cosa poco chiara alla maggior parte dei clienti è come queste connessioni avvengano: se infatti mettiamo la nostra SIM Vodafone in uno smartphone osserveremo che tra i punti d’accesso compaiono Vodafone IT (mobile.vodafone.it) e Vodafone WEB (web.omnitel.it).

Ora tutto sta nel capire cosa comprenda il nostro piano:

  • Piano Mobile: è il piano di tutte le SIM che possono effettuare chiamate (quindi quelle che abbiamo nei nostri cellulari), queste si connettono principalmente a Vodafone IT e, per le “richieste” a pagamento a Vodafone WEB.
  • Piano Web: è il piano di tutte le SIM che vanno nei tablet o nelle chiavette e che possono solamente navigare in internet; queste devono essere espressamente bloccate su Vodafone WEB, il quale, tra l’altro sblocca, a differenza del mobile, la possibilità di fare tethering, applicazioni p2p, VOIP, ecc

Dunque la prima cosa da fare, in base al nostro piano è andare a bloccare la connessione all’APN indesiderato: questa operazione può essere facilmente eseguita tramite il sito vodafone.it nell’area clienti, vediamo come

Accediamo all’area clienti e clicchiamo su Promozioni che puoi attivare

Ora su Altri servizi

Andremo ora a bloccare “internet da PC” (per le SIM mobile), “internet da telefono” (per le SIM web)

A questo punto se abbiamo una SIM web il gioco è fatto.

Se, invece, abbiamo una SIM mobile e uno smartphone Android dovremo andare a forzare l’APN Vodafone IT per le connessioni che Vodafone porrebbe a pagamento (Tethering, p2p,VOIP,…).

Per cui nelle impostazioni del nostro dispositivo andiamo in Reti Cellulari (spesso si trova sotto Altro nelle connessioni) e ora in Nomi Punti di Accesso (dovremmo trovarci in una situazione simile a quella all’inizio dell’articolo). A questo punto entriamo nell’APN WEB e, in Tipo APN, cancelliamo tutto e salviamo.

Entriamo, dunque, nell’APN Mobile e, sempre in Tipo APN, scriviamo “default,supl,dun” e salviamo.

Abbiamo, finalmente, il Tethering gratuito sul nostro dispositivo Android.

 

[DISCLAIMER]: Sebbene Vodafone faccia pagare in modo salatissimo per questi servizi accessori (che altri gestori, quali Wind e 3, hanno gratuiti), abbiamo scritto questa guida, soprattutto, per spiegare come difendersi da addebiti indesiderati (6€/giorno per il tethering se non si ha Exclusive). I MindlessNerds non si assumono nessuna responsabilità sull’utilizzo che voi farete con questa Guida.

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | LinkedIn | Canale Telegram | Twitter

Inoltre se utilizzi un AD-BLOK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie

Acquisti Online? Approfitta subito delle offerte Amazon di oggi, aggiornate 24H su 24 dal nostro staff



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.