Come proteggere la nostra casa smart con Netgear

Come proteggere la nostra casa smart con Netgear

Si stima che il numero di dispositivi IoT presenti nelle abitazioni è in continua crescita e che raddoppieranno nel 2020. Se da un lato questi prodotti porteranno a un ulteriore miglioramento della vita delle persone, grazie a tecnologie smart sempre più veloci e connesse, dall’altro al loro aumentare sono correlati anche i rischi legati alla sicurezza dei propri dati e non solo.

Netgear ha evidenziato che i dispositivi come, ad esempio, baby monitor, telecamere di videosorveglianza domestica, smart speakers e router possono trasformarsi nel mezzo con il quale i criminali informatici possono accedere ai nostri dati tra cui foto, video e conversazioni.

Basti pensare che uno studio condotto da Juniper Research ha prospettato che, tra il 2018 e il 2023, i criminali informatici verranno in possesso illecitamente di ben 146 miliardi di dati personali, come credenziali della carta di credito o numeri di identificazione.

Mentre è stato stimato che tra il 2017 e il 2018, c’è stato un aumento del 350% di attacchi ransomware (blocco del dispositivo e richiesta di pagamento per ripristinare accesso), del 250% di attacchi IP spoofing (alterazione dell’indirizzo IP per mascherare la sorgente di un attacco o per superare alcuni sistemi di autenticazione) e un aumento del 70% di attacchi di phishing (tipologia di frode che ha lo scopo di rubare importanti informazioni sensibili come numeri di carta di credito, password e dati relativi al conto bancario).

Come proteggersi quindi dagli attacchi informatici e dal furto di dati ?

NETGEAR ci viene in soccorso integrando nei propri prodotti Armor™ by Bitdefender: un sistema per la sicurezza informatica che garantisce la protezione da virus, malware, password rubate, furto d’identità e attacco hacker, di tutti i dispositivi connessi a Internet dalla propria rete domestica, sia che essi si trovino all’interno della casa sia in mobilità.

Il vantaggio rispetto ad altre soluzioni è che Armor non si limita soltanto a proteggere i singoli dispositivi Android, iOS, Windows o Mac ma, essendo installato direttamente sul router, tutta la rete e di conseguenza tutti i dispositivi connessi alla stessa. Ogni volta che rileva una minaccia o un dispositivo sconosciuto che si collega alla rete, invia una notifica istantanea sul telefono.

Un altro aspetto fondamentale è sicuramente quella di avere la possibilità di proteggere i propri dispositivi anche quando questi non si trovano all’interno delle mura domestiche, una soluzione che fa la differenza considerato che smartphone e dispositivi mobile stanno diventando sempre più dei contenitori di dati sensibili.

Caratteristiche di Armor:

  • protezione da minacce su rete domestica;
  • protezione dei dispositivi lontano da casa;
  • rilevamento avanzato delle minacce;
  • scansioni regolari della vulnerabilità di tutti i dispositivi collegati alla rete domestica;
  • protezione dai furti di dati anche sui dispositivi mobile; in caso di smarrimento l’utente potrà localizzare, bloccare e cancellare da remoto i dati sullo smartphone o sul computer

Prezzi e disponibilità

NETGEAR Armor™ su Orbi è ora disponibile su tutti i sistemi Orbi WiFi RBK50, RBK53, Orbi Voice (RBK50V), RBK20 e RBK23, router R7000P e RS400 (in arrivo).

Il nuovo aggiornamento del firmware, già disponibile, consente l’installazione di Armor.

https://www.netgear.it/landings/armor/

Protezione avanzata con un unico abbonamento per un numero illimitato di dispositivi connessi alla rete domestica a soli € 69.99 all’anno, dopo il periodo di prova gratuito di 30 giorni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.