Fitbit è stata venduta per 2.1 miliardi di dollari

Sconvolgente la notizia che la conosciutissima azienda di indossabili per fitness è stata venduta a un altro importante colosso sempre statunitense, per ben $2.1 miliardi. Ci saranno importanti modifiche per l’azienda da noi tanto amata? Cosa cambierà nella nostra quotidianità?

L’annuncio officiale

Stamane è arrivato l’annuncio ufficiale tramite il proprio Blog: Google ha acquistato Fitbit a $2.1 miliardi stamane. L’accordo colloca Fitbit sotto Google, non Alphabet, in modo simile a come è stato organizzato precedentemente con Nest.

L’hanno fatto per diffondere WearOS?

Chiunque supporrà immediatamente che questa mossa debba rafforzare Wear OS, e sembra che questo sia l’obiettivo. Rick Osterloh ha affermato che l’acquisto è “Un’opportunità per investire ancora di più in Wear OS e per introdurre sul mercato dispositivi indossabili –Made by Google-“. Il software sviluppato da Google per gli indossabili è sicuramente buono, ma per molti clienti non migliore di quello di Fitbit.

Google però non ha mai dato alla luce un proprio indossabile, un vero “Made in Google”, e qui Fitbit si può vantare di molta esperienza nello sviluppare anche la parte hardware per milioni di persone che utilizzano i loro dispositivi quotidianamente. Su entrambi i fronti software e hardware, Google in questo campo ha solo da imparare da Fitbit.

Fitbit è stato uno dei principali in cima alle classifiche del mercato dei dispositivi indossabili che non era legato a una delle grandi aziende nel campo della tecnologia. Ora Apple e Google, i due grandi nomi, possiedono le piattaforme di fitness più popolari e usate. Fitbit afferma che “I dati sulla salute e il benessere non verranno utilizzati per gli annunci Google”, ma naturalmente i clienti saranno comunque preoccupati dei propri dati.

Ovviamente per Google sarà una occasione per migliorare il suo OS per indossabili, e magari spingere per mettere sul mercato un primo “Made by Google”. Google ha indubbiamente investito molto in questo mercato, e solo il tempo ci dirà se Fitbit sarà di grande aiuto per questo.

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: |YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | Twitter | Twitch | Mixer | Mobcrush | Discord |

Inoltre se utilizzi un AD-BLOCK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.