LG – Gli italiani e il TV

LG – Gli italiani e il TV

Per questo periodo difficile a causa della pandemia di cui ora non vogliamo trattare, LG Electronics ha voluto condurre un’indagine sul rapporto italiani-televisore dimostrandolo come un oggetto indispensabile anche se più volte messo in dubbio dall’evoluzione dei dispositivi mobili.

Per capire quanto gli italiani siano affezionati al televisore basti pensare che se il 34% ha dichiarato che il TV è un dispositivo tecnologico di cui andare fieri, più della metà degli intervistati lo considera come oggetto indispensabile. Nel confronto con gli altri dispositivi inoltre, il 70% degli intervistati ha dichiarato che preferisce guardare programmi in streaming tramite il televisore anziché sui dispositivi portatili, percentuale che sale al 90% tra chi utilizza piattaforme in streaming a pagamento come il colosso Netflix.

Dalla ricerca emerge che il televisore è percepito come uno strumento di relax per il 67%, svago per il 56% e divertimento al 34%, ma rimane molto rilevante come fonte a cui attingere informazioni (per il 42%).

L’81% degli intervistati preferisce ritrovarsi con altre persone davanti al televisore per guardare serie tv, programmi televisivi, eventi sportivi o altri contenuti, e in particolare il 73% ha affermato che il televisore è un mezzo davanti a cui si raduna la famiglia.

Confronto generazionale

La TV é un oggetto utilizzato e adatto a tutte le età. Ogni generazione ha però mostrato gusti e abitudini diverse, su cui LG ha voluto indagare:

  • Gen Z (18-23 anni) Associano il TV a un momento di condivisione: il 68% infatti non rinuncia a programmi e serie tv in compagnia di amici e parenti, mentre il 72% di loro è convinto che la presenza di più TV in casa porti a un maggiore isolamento. Le caratteristiche tecniche di un TV sono un altro aspetto determinante nell’acquisto soprattutto da parte della Gen Z, sempre al corrente dei nuovi trend e delle nuove tecnologie sui vari network che aumentano le aspettative nel momento dell’acquisto.
  • Millennials (24 – 38 anni) Una fascia di etá la quale si utilizza il TV come mezzo di relax e svago. A 8/10 Millennials piace infatti ritrovarsi con amici e familiari per guardare le serie TV preferite o partite, e ben l’84% di loro preferisce guardare i contenuti in streaming attraverso il televisore anziché tramite altri device dagli schermi più piccoli, visti come prodotti più individuali.
  • Gen X (39-53 anni) Fortemente caratterizzati dal multitasking: gli intervistati di età compresa tra i 39 e i 59 anni dichiara infatti di sfruttare il tempo passato davanti al TV per fare lavori in casa (43%); navigare in rete (42%) e chattare tramite cellulare (49%).
  • Baby Boomers (54-64 anni) Utilizzano questo strumento tecnologico per informazione e intrattenimento, per accendere la televisione per informarsi ed essere aggiornati sulle ultime notizie, e preferiscono guardare un film tramite il televisore anziché andare al cinema (67%).

Il televisore è un simbolo tecnologico che raggruppa generazioni e abitudini di tutto il mondo, e anche i Baby Boomers confermano la preferenza di questo mezzo su tutti gli altri. Non a caso, il 98% di loro ha un televisore in casa. Con i propri prodotti LG si impegna a rispondere ai più disparati bisogni degli utenti, che si concretizza offrendo il massimo da tutti i punti di vista, con caratteristiche in grado di arricchire la casa in termini di design e oltre che di tecnologia.

Per socializzare al massimo e avere mille motivi per invitare amici e familiari a guardare insieme i contenuti preferiti, l’interfaccia smart TV webOS di LG permette l’accesso rapido a tutte le più ricercate app (NowTV, Netflix, Prime Video, DAZN, Chili, Rakuten, Raiplay, Mediaset Play, YouTube, Disney+ e Apple TV), e compatibili con piattaforme di terze parti come Google Assistant, Amazon Alexa e Apple Airplay 2/Apple HomeKit per una perfetta integrazione con i dispositivi smart della casa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.