Qualcomm presenta i suoi nuovi chip Snapdragon di fascia media

Qualcomm presenta i suoi nuovi chip Snapdragon di fascia media

Dopo aver presentato i chip top di gamma a fine 2019, Qualcomm ha finalmente annunciato i suoi SoC di media gamma. Si tratta di Snapdragon 720G, 662 e 460.

Sono dotati di una discreta potenza, non supporteranno il 5G, ma in compenso riescono a gestire sia Bluetooth 5.1 che Wifi 6. Essendo processori di media gamma tendono ad avere consumi standard, quindi sarebbero in grado di portare il device carico fino a fine giornata.

Snapdragon 720G

È il processore più potente tra gli ultimi elencati, e studiato appositamente per gaming (la G richiama l’iniziale della parola gaming).

Questo processore utilizza la nuova architettura Kryo 465. Si tratta a tutti gli effetti di un dispositivo votato per il gaming, capace di offrire performance di alto livello e con una velocità di risposta generale del processore capace di gestire i display a 120Hz.

La GPU montata all’interno è una Adreno 618, che rispetto al modello precedente (Adreno 616) garantisce un incremento del 15% in termini di prestazioni. È presente un nuovo ISP per la gestione del comparto fotografico, il modulo Bluetooth 5.1 con codec aptX Adaptive e supporto alla ricarica Quick Charge 4.

Snapdragon 662

Un livello leggermente più basso in termini di prestazioni rispetto al 720G, e utilizza un’architettura Kryo 260.

La GPU è un Adreno 610, (la stessa dello Snapdragon 665). È possibile compararlo ad un 660 ma con molti più aspetti positivi: miglioramenti lato AI, con un focus lato fotografico, IPS Spectra 340T con supporto al formato HEIF e a camere con triplo sensore.

Snapdragon 460

Quest’ultimo è un processore più volto sulla fascia medio-bassa del mercato, ma non da sottovalutare, considerando il fatto che andrebbe posto in dispositivi di quella fascia di prezzo.

Rispetto al suo predecessore (Snapdragon 450), il 460 porta un incremento del 70% in termini di prestazioni. La GPU anche in questo caso è la Adreno 610, presenta un’architettura Kryo 240, il supporto alla RAM LPDDR4/4X con moduli da 8GB a 1866 MHz di frequenza, il nuovo ISP 340 con supporto a fotocamere triple, il nuovo modem Snapdragon X11, Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.1.

Disponibilità

Al momento è certo l’arrivo nel Q1 del 2020 solo del 720G, su un dispositivo Realme non ancora precisato. Per quanto riguarda gli altri due processori invece molto probabilmente a fine 2020.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.