Mouse da Gaming Drevo Owlet – Recensione Completa

Eccoci qui con una nuova recensione. Questa volta abbiamo avuto l’onore di provare il Drevo Owlet: un mouse da gaming unico nel suo genere. Scopriamolo insieme!

Eccoci qui con una nuova recensione. Questa volta abbiamo avuto l’onore di provare il Drevo Owlet: un mouse da gaming unico nel suo genere. Scopriamolo insieme!

Contenuto della Confezione

  • 1x Drevo Owlet
  • 1x manuale d’uso
  • 1x adesivo Drevo

La scatola è realizzata in maniera minimalista ma vengono riportati precisamente tutti i dettagli. Frontalmente abbiamo l’immagine del mouse stesso. A sinistra abbiamo un’altra immagine del mouse, questa volta realizzata anch’essa di lato. A destra invece iniziamo a familiarizzare con le specifiche del mouse.

Una volta aperta la confezione troviamo subito il mouse stesso, avvolto da una custodia protettiva. A primo impatto, non possiamo non rimanere colpiti dalla forma particolare a nido d’ape di quest’ultimo. Continuando, troviamo il foglietto illustrativo sul quale vengono riportate con precisione le particolarità del mouse e il modo in cui va installato. Infine, sul fondo, troviamo anche un simpatico adesivo con il logo di Drevo, il quale non dispiace mai.

Non dimentichiamoci, inoltre, del retro della confezione sul quale sono riportate le caratteristiche principali di questo mouse.

Specifiche tecniche

La caratteristica principale che riscontriamo a primo impatto con questo mouse è la sua forma molto particolare. Questo design a nido d’ape mi ha piacevolmente colpito sia dal punto di vista puramente estetico sia perché è pensato per favorire una minore sudorazione della mano cosa che fa la differenza. Il mouse è perfettamente simmetrico e ciò lo rende perfetto sia per i mancini sia per i destrosi

La qualità costruttiva è ottima, nonostante sia realizzato prevalentemente in plastica. Anche i 4 tasti laterali ed il selettore dei DPI sono realizzati in plastica. Lo scroll infine è gommato. Infine, abbiamo il cavo intrecciato a nylon lungo 180 cm, il connettore tuttavia non è placcato in oro.

Questo Drevo Owlet presenta un sensore ottico PixArt PMW3325 una frequenza di polling di 125 – 250 – 500 – 1000Hz, una velocità di 100 IPS, un’accelerazione di 20G e un range DPI di 400 – 1000 – 1500(default) – 3000 – 4000 – 6400.

Tutto questo, ovviamente, presenta dei valori di default. L’utente può modificare queste varie impostazioni sia manualmente con una serie di combinazioni di tasti sul mouse stesso: abbiamo ad esempio il tasto apposito per il controllo dei DPI, oppure premendo contemporaneamente la rotellina con il primo tasto fisico presente sul lato sinistro andremo a modificare la colorazione dei led lungo il perimetro del mouse. Abbiamo 10 colorazioni differenti, a seconda del vostro gusto,

In alternativa, possiamo usufruire del software in italiano fornito gratuitamente da Drevo: il Power Console. Una volta installato questo programma, ci verrà chiesto di selezionare il prodotto che vogliamo configurare. Dopodiché possiamo personalizzare al meglio il mouse creando un nostro profilo all’interno del quale possiamo modificare i DPI, il colore dei LED, l’assegnazione dei tasti, il polling, creare Macro oppure ripristinare il mouse al suo stato di default. L’unica pecca riguarda il logo Drevo presente all’interno del mouse la cui illuminazione dipende dall’impostazione dei DPI scelta e non è possibile personalizzarla diversamente.

Conclusioni

Il Drevo Owlet si comporta bene in qualsiasi circostanza, sia nell’utilizzo quotidiano (sempre rapido e reattivo) ma soprattutto nei giochi. Sono riuscito a provarlo in una sessione di gioco di Call of Duty. Il mouse gioca un ruolo fondamentale quando iniziamo a trattare giochi come gli sparatutto e posso tranquillamente dire che non mi ha affatto deluso. Leggero e manovrabile alla perfezione, tutto questo grazie soprattutto al suo design unico.

Aniello Somma, di F&ENI’s Blog fandeni.it

FB | IG | Twitter

Total
6
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post
xioami-air-charge

Niente più cavi di ricarica con Xiaomi Air Charge Technology

Next Post
Monopattino voiager 4

Voi presenta Voiager 4, primo e-scooter con sensori di inquinamento

Related Posts