OnePlus 2 – Videorecensione Flash (dopo 4 mesi di vita)

Dopo aver visto come si comporta nella giornata stress (link al test live batteria), andiamo a vedere come si comporta nella nostra prima flash review!

Nell’articolo completo troverete la videorecensione e le nostre considerazioni sullo smartphone

Dotazione, Hardware e Materiali:

Lo smartphone si presenta in una scatola esteticamente molto bella, con una dotazione non al top, purtroppo: è presente il cavo di alimentazione a 2A (senza Quick Charge) e il manuale delle istruzioni rapide, non sono presenti, invece, le cuffie auricolari (che potevamo trovare nella confezione del OnePlus One).

Il processore è il “temuto” Snapdragon 810, che, tuttavia, si comporta molto bene, nonostante il suo “passato”: i quattro core meno potenti lavorano egregiamente in condizioni di poco stress; quando serve più potenza entrano 2 dei 4 core più performanti, mentre è molto difficile osservare al lavoro tutti e 4 i core potenti; con questo sistema non si raggiungono mai elevate temperature e non scalda eccessivamente se non in situazioni di eccessivo carico e solo nel retro sopra la fotocamera. La RAM è da 4GB e ha 64GB di memoria interna. Tra le assenze più pesanti annoveriamo l’NFC.

Il frame esterno in alluminio protegge egregiamente il dispositivo e gli dona eleganza; lo schermo è protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 3, i tasti sono molto resistenti, nonostante non lo sembrino; troviamo, infine, anche un selettore in stile iPhone/iPad per la commutazione tra nessun disturbo, priorità e tutte le notifiche anch’esso decisamente resistente.

Batteria, Audio e Ricezione:

La Batteria (3000 mAh) si comporta discretamente, come abbiamo visto nella giornata stress, tuttavia con l’ultimo aggiornamento (Oxygen 2.2.1) si è andato a perdere un 10% sulla durata media complessiva, speriamo che, con l’avvento di Android Marshmallow e Doze, possa aumentare l’autonomia (soprattutto in stand-by – molto evidente il “bug” di Lollipop sotto 3G e 4G).

Il comparto audio è molto buono, lo speaker (dell’altoparlante, ndr), posizionato in basso, ha dei suoni chiari, puliti e, in generale, udibili anche in situazioni “critiche” (stazione, aeroporto, ecc.); la “capsula auricolare” è perfetta sotto ogni punto di vista; è, inoltre, presente un equalizzatore con gli algoritmi di MaxxAudio.

La ricezione è veramente al top: riesce a “prendere” nei posti più incredibili (anche nel mio ascensore, nel quale notoriamente Vodafone perde il segnale). Qualità della chiamata al top!

Foto e Video:

Le foto vengono discretamente, la qualità è buona (13MP in 4:3), tuttavia abbiamo visto smartphone decisamente migliori; il OnePlus 2 è in linea con il suo predecessore; grande plus: la presenza della messa a fuoco laser, veramente fulminea. Presente inoltre la possibilità di salvare le foto in formato RAW. Vi abbiamo lasciato degli esempi (primi piani, macro, buio, all’aperto e RAW) che potete vedere compressi qui nell’articolo o nel formato originale cliccando sul link

La qualità dei video è paragonabile a quella delle foto: buona ma abbiamo visto modelli decisamente migliori. Vi lasciamo, inoltre, il link al video test per testare la qualità della videocamera.

Performance generali:

Lo smartphone, complici il processore potente e tanta RAM, si comporta egregiamente in ogni ambito, lag praticamente inesistenti se non nelle prime release della Oxygen, in più il sistema operativo molto simile ad android stock contribuisce alla velocità del terminale. Il sensore d’impronta lavora bene: finalmente lo troviamo nel “posto giusto”, manca tuttavia un tasto fisico (il lettore delle impronte è integrato sul tasto centrale soft touch, ndr).

Considerazioni finali

A 345€ è un eccellente smartphone, è difficile trovare alternative migliori, tuttavia il “salto di fascia” che si farebbe acquistando smartphone più costosi si sente ancora… Dunque non è il “Flagship Killer” che tanto decanta l’azienda, ma è un ottimo smartphone che a quel prezzo non ha rivali, per cui noi di MindlessNerds vi consigliamo l’acquisto e vi invitiamo, se già non l’avete fatto, a guardare la nostra flash review su YouTube per osservare il “reale” funzionamento dello smartphone.

Se volete rimanere sempre aggiornati riguardo gli sconti proposti, i video, le guide e le recensioni o se semplicemente volete sostenerci Vi invitiamo ad aggiungerci alle cerchie di G+, ad iscrivervi al canale YouTube o di Telegram e a seguirci sulla nostra pagina Facebook! Potete condividere i nostri articoli o lasciare un like anche con i social button che trovate a fondo pagina. Grazie. Saluti da DeVisu e da tutto il team MindlessNerds.

Seguici online!

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | LinkedIn | Twitter

Inoltre se utilizzi un AD-BLOK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.