Recensione microfono a condensatore Aukey GD-G1

Un microfono semiprofessionale perfetto per chi è alle prime armi come videomaker/youtuber!!

Inscatolamento:

Come sempre Aukey ci sorprende con la semplicità dell’inscatolamento: sempre il “solito” e apprezzato cartone riciclato.  All’interno troviamo una sagoma di polistirolo dentro la quale sono inseriti le componentistiche e gli accessori vari forniti. Troviamo infatti:

  • il microfono (ovviamente)
  • un braccio meccanico che possiamo fissare al tavolo tramite un morsetto alla base
  • il cavo XLR->jack da 3.5mm (cavo audio)
  • un filtro circolare antipop
  • un cappuccio di spugna antivento
  • un microscopico manuale di istruzioni 5x5cm (che stona un pò con la grandezza di tutto il resto)

Qualità costruttiva e solidità:

Nonostante la natura estremamente economica del tutto, il prodotto risulta essere veramente solido: i materiali promettono una discreta resistenza all’usura e una durabilità eccellente malgrado l’utilizzo di plastica per alcune delle parti più delicate (come le alette dei dadi da stringere).

Montaggio:

Il montaggio è veramente semplice. Basta stringere qualche dado a farfalla, qualche morsetto e il gioco è fatto. Altrettanto semplice è “l’incappucciamento” del microfono  con la spugna.

Prime impressioni: 

Il microfono risulta essere (sin da subito) comodo per la mobilità del braccio, che può sia ruotare di 180 gradi, che inclinarsi e piegarsi. Purtroppo l’utilizzo pratico non è immediato, infatti è necessario un alimentatore (phantom da 48v), un mixer o una scheda audio per poter utilizzare il microfono a condensatore al meglio. L’alimentazione del semplice ingresso jack infatti non è in alcun modo sufficiente per il funzionamento ottimale del suddetto.

Configurazione:

La configurazione da PC, risulta semplice tanto quanto ci consente il software che utilizzeremo (dipende se questo sia fornito dal nostro sistema operativo o sia un software di terzi), in ogni caso è consigliabile la disattivazione di qualsiasi filtro di soppressione dei disturbi, audio boost o funzioni di enhancement dalle impostazioni audio del sistema (specialmente in Windows 10).

Qualità delle registrazioni:

Pro- Le registrazioni sono di ottima qualità. La gamma di frequenza a cui è sensibile il microfono è infatti 20Hz –     20KHz e il suono registrato non risulta “appiattito”. I bassi sono abbastanza corposi  e la sensibilità del microfono     ci aiuta particolarmente anche a distanze più elevate: il raggio, come l’angolo, di “percezione” della voce è infatti abbastanza buono e non è necessario stare particolarmente attaccati per un utilizzo ottimale.

Contro- Durante l’ascolto delle note registrate tramite il GD-G1, non vi abbandonerà mai un leggero fruscio sullo sfondo. Un problemino da poco (se la registrazione viene posta sopra una musica o ad un audio di qualsiasi tipo che lo mascherano), che diventa insopportabile se avete in mente di alzare la sensibilità tramite l’utilizzo di filtri virtuali, poiché il “rumore” aumenterà esponenzialmente in funzione dell’aumento di questa.

Conclusioni:

La qualità del microfono risulta soddisfacente (sopratutto considerando il prezzo, veramente contenuto).  Ci sono, però, degli aspetti che possono minarne l’effettivo utilizzo, non sottovalutabili. Fra questi vi è, senza dubbio, il fastidioso fruscio in uscita (parzialmente risolvibile con la diminuzione del volume di ingresso del microfono) ma sopratutto l’obbligo di possedere una scheda audio esterna o interna che sia (oppure un phantom da 48v) che non è sufficientemente segnalato all’esterno della scatola o nel manuale d’utilizzo.

VOTO: 7

Link Acquisto

NOTA FINALE: Data la buona qualità del microfono, Lagunare95 ha deciso che i prossimi GamePlay girati da lui saranno registrati con questo dispositivo e per chiarirvi le idee sulla reale bontà dell’apparecchio verranno costantemente aggiornati qui sotto –

 

 

 

Se volete rimanere sempre aggiornati riguardo gli sconti proposti, i video, le guide e le recensioni o se semplicemente volete sostenerci Vi invitiamo ad aggiungerci alle cerchie di G+, ad iscrivervi al canale YouTube o di Telegram e a seguirci sulla nostra pagina Facebook! Potete condividere i nostri articoli o lasciare un like anche con i social button che trovate a fondo pagina. Grazie. Saluti da Lagunare95 e da tutto il team MindlessNerds.

Seguici Online

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: |YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | Twitter | Twitch | Mixer | Mobcrush | Discord |

Inoltre se utilizzi un AD-BLOCK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.