Recensione mouse economico Aukey KM-C1

Avete bisogno di un mouse da battaglia? il tipico arnese da buttare nello zaino senza troppe precauzioni? Forse l’Aukey KM-C1 fa per voi!

Che pretese dobbiamo avere prima di inoltrarci nella lettura della recensione: 

Questo è un accessorio estremamente economico. Il tipico prodotto sulla quale non nutriamo particolari aspettative, ma che ci serve nella vita quotidiana come scorta o come mouse da “battaglia” (da tenere cioè nello zaino per andare all’università o per viaggiare). Il giudizio è quindi commisurato a tale fascia di prodotti e il voto complessivo non è certo paragonabile ai TOP mouse di Asus, R.A.T. , Logitech o Razer.

INSCATOLAMENTO

La scatola, come da tradizione Aukey, è composta dal solito cartone riciclato. Inutile dire quanto ci faccia piacere il fatto di trovare una scatola amica dell’ambiente e anche dell’estetica (pur essendo un prodotto low budget). All’interno, oltre al sopracitato mouse, vi è la garanzia e un manuale rapido per l’installazione (a prova di Homo Habilis).

PRIMO IMPATTO:

Il prodotto appare stranamente solido e ben studiato (nonostante la sua economicità). Intelligente la scelta di utilizzare una plastica opaca che non lascia sudare eccessivamente il palmo della mano; apprezziamo anche il filo di tela che non sembra troppo fragile e il disegno simil-mimetico della scocca superiore (abbellito dai led). Sotto questo disegno troviamo uno scorpione (?!?) abbastanza fuori luogo e fuori contesto (pur essendo il logo dei prodotti per l’informatica di Aukey).

UTILIZZO:

Il mouse è veramente scorrevole, non è infatti né troppo leggero, né troppo pesante. I “click” sono separati dalla scocca e questo comporta una minor usura durante un utilizzo prolungato; purtroppo la dotazione di tasti extra non è ricchissima, ma sufficiente per l’utilizzo che ci proponiamo di farne. Oltre alla dotazione standard, vi sono infatti:

  • due tasti laterali programmabili a nostro piacimento (tramite programmi di terzi, o in game, dato che Aukey non ci fornisce un software proprietario)
  • un tasto posto sul bordo sinistro della scocca che funge da doppio click
  • il tasto per switchare i DPI (da 1000 a 3200, un range molto buono, considerando la fascia di prezzo)

Utilizzandolo per più tempo, soprattutto nelle sessioni di gaming, si fa sentire la mancanza del classico bilanciere per la personalizzazione del peso e del bilanciamento (che ovviamente non ci sogniamo nemmeno di pretendere in un mouse da 10€).

CONCLUSIONI:

Questo Aukey KM-C1 è un ottimo mouse. Considerando il prezzo e rapportandolo alle prestazioni generali, ci fa quasi chiedere perché i prodotti (con caratteristiche simili) più blasonati, costino spesso il doppio o il triplo. Ovviamente c’è una risposta e si cela sopratutto dietro la mancanza del bilanciere, che comunque non ci saremmo mai aspettati da un prodotto di questa fascia, praticamente “sotto” l’entry level per i gamer. Le prestazioni generali sono, tutto sommato, davvero eccellenti.

VOTO: 8 (considerando la fascia di prezzo)

Recensione di Lagunare95

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: |YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | Twitter | Twitch | Mixer | Mobcrush | Discord |

Inoltre se utilizzi un AD-BLOCK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.