Recensione Xiaomi Mi Band 4: un gioiellino al polso.

Recensione Xiaomi Mi Band 4: un gioiellino al polso.

Xiaomi, con le sue Mi Band ha fatto passi da gigante: è passata da dei led di notifica a schermi PMOLED illeggibili sotto al sole, ora invece ha un fantastico display AMOLED touch screen che fa davvero la differenza. Un gioiellino che da’ senso di qualità e cura, nonostante il costo ridotto.

CONFEZIONE

Nella solita confezione, molto carina tra l’altro, oltre alla “pillola” troviamo il caricatore (che è cambiato dalla 3: ora contiene la Mi Band e i pin di ricarica sono sotto vicino al sensore cardio, con una presa molto più sicura sulla “pillola” e comoda da inserire), manuale di istruzioni e classico cinturino nero in TPU. Aggiungo inoltre che le dimensioni sono le stesse della 3, quindi i cinturini della 3 sono fortunatamente compatibili con la 4.

DISPLAY

Ciò che stupisce appena la si vede accesa è il display: è un effetto “wow!” assicurato, con colori vivaci, è un Display AMOLED da 0,95″ (120 x 240 pixel)  a colori 24 bit, luminosità fino a 400 nits e vetro 2.5D resistente ai graffi. Purtroppo non c’è sensore di luminosità, ma ho rimediato impostando da Mi Fit che tra il tramonto e l’alba la luminosità diminuisca.

MI FIT

Mi Fit, per chi ancora non lo sapesse, è l’app di Xiaomi sul PlayStore per il fitness (sincronizzabile con Fit di Google) che permette di configurare e gestire i vari accessori e visualizzare i propri progressi e attività, confrontando anche con amici. Applicazione ben fatta sempre in aggiornamento, ma ovviamente esistono vari client di applicazioni di terze parti per gestire la Band con opzioni alternative. Oltre a Mi Fit abbinerei un’app per scaricare e installare watchface, ciò è possibile anche da Mi Fit ma sono poche e direi anche abbastanza bruttine.

Dall’app possiamo inoltre scegliere le applicazioni che manderanno le notifiche sulla Mi Band e la singola loro vibrazione, impostare sveglie e promemoria, quando rilevare la frequenza cardiaca, la modalità notte per il non disturbare anche in modo automatico e avvisi vari. È anche l’applicazione ben fatta, il suo ecosistema e il cloud a fare differenza su una qualsiasi altra Band.

NOVITÀ

Oltre al display e il Bluethoot 5, le importanti novità su questa band sono anche la possibilità di controllare la musica in riproduzione sullo smartphone e la possibilità di fare partire le varie attività sempre dal bracciale: corsa all’aperto, tapis roulant, ciclismo, camminata, esercizio (generico, come sollevamento pesi etc…) e piscina (che va a bloccare intelligentemente il touch per evitare che la band impazzisca nell’acqua. Consiglio di far partire questa attività prima di bagnarla). Sinceramente ho avuto modo di provare tutte le attività (meno la piscina, in quanto sono sempre piene con questo caldo e non sono nemmeno tanto bravo a nuotare) e mi sono apparse abbastanza precise, peccato per l’assenza del GPS sulla band e che quindi nelle attività di corsa, camminata e ciclismo, se vogliamo tracciare  il nostro percorso ci servirà avere il telefono con GPS acceso.

Inoltre direi che la gestione notifiche è buona e la possibilità di silenziare o rifiutare una chiamata in arrivo mi è molto comoda

Per quanto riguarda l’affidabilità del cardiofrequenzimetro, il contapassi e rilevamento del sonno, posso dire che il cardiofrequenzimetro mi pare essere abbastanza preciso, poco meglio della 3; i passi sono anch’essi abbastanza precisi ma a volte ho constatato avere passi falsi; il sonno non benissimo ma gli orari di quando mi addormento e di sveglia sono anch’essi abbastanza precisi. Ricordo che non va considerata come strumento professionale e comunque di una fascia di prezzo bassa.

BATTERIA

La batteria non si discosta molto dalla precedente versione: nella mia prima settimana di prova con uso e prova della varie attività, aggiornamenti e sincronizzazioni ripetute, bluetooth sempre collegato giorno e notte a volte, ho avuto una prima durata di 12 giorni con ancora 15% di batteria. Considerando come sta andando nei giorni a seguire posso stimare una durata da 10 a 30 giorni nell’uso più blando.

CONCLUSIONI

Avendo avuto (e avendola ancora) la Band di precedente generazione, posso affermare che il passo evolutivo non è stato rivoluzionario, ma di concrete e importanti piccole novità. La costruzione, l’applicazione, gli aggiornamenti frequenti (ultimamente hanno anche migliorato e resa ottima la fluidità   e il touch, migliorato cardiofrequenzimetro e soprattutto aggiunto l’italiano) danno un senso di qualità al prodotto che la contraddistinguono e secondo me la rendono la migliore nella sua fascia di prezzo.

La consiglierei a chiunque abbia un budget limitato o non gli va di spendere molto: un prodotto di buona qualità e completo che non reca fastidio al polso, anche utilizzato semplicemente per dare uno scorcio rapido alle notifiche o non perdersi una chiamata, ma anche per chi fa sport non a livello agonistico e per chi quindi si concede una corsa o una camminata ogni tanto desiderando qualche dato. La consiglierei anche a chi già ha una Mi Band 3 o soprattutto a che ne ha una precedente. Un piccolo prodotto smart economico, che almeno per me è un piacere avere al polso.

PRO E CONTRO

PRO

  • Display “wow!”;
  • Design e personalizzazione;
  • Applicazione Mi Fit ben fatta;
  • Rapporto qualità/prezzo.

CONTRO

  • Non molto precisa;
  • Assenza GPS.

SCHEDA TECNICA

  • Display AMOLED 0,95″ (120 x 240 pixel): schermo a colori 24 bit con touch screen, luminosità fino a 400 nits e vetro 2.5D resistente ai graffi;
  • Sensore di battito cardiaco (PPG);
  • Sensori: Accelerometro a 3 assi, giroscopio a 3 assi;
  • Peso: 22,1 grammi (22,2 grammi per la versione con NFC);
  • Connettività: Bluetooth 5.0 LE, NFC (opzionale);
  • Resistenza all’acqua: impermeabiltà fino a 5ATM (50 metri);
  • Batteria: 135 mAh (versione con NFC: 125 mAh);
  • Funzioni: orologio, meteo, notifiche dalle app, controllo musica, monitoraggio di passi, sonno, attività sportive e battito cardiaco.

Un pensiero su “Recensione Xiaomi Mi Band 4: un gioiellino al polso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.