Webcam 1080p Aukey PC-W3 [Recensione Completa]

Oggi recensiamo una tipologia di prodotto che ultimamente si sta rivelando necessaria per poter lavorare e studiare: una Webcam 1080p, modello PC-W3 di Aukey. Buon video, costruzione ed estetica ma audio abbastanza scadente.
Webcam Aukey 1080p PC-W3
Webcam Aukey 1080p PC-W3

Oggi recensiamo una tipologia di prodotto che ultimamente si sta rivelando necessaria per poter lavorare e studiare: una Webcam 1080p, modello PC-W3 di Aukey.

Confezione e Contenuto

Il prodotto arriva all’interno della classica scatola ecologica di cartone Aukey. All’interno:

  • Aukey PC-W3
  • Manuale d’uso
  • Garanzia 24 Mesi

Specifiche prodotto

  • Marca: Aukey
  • Sensore: CMOS 1/2.9″
  • Risoluzioni supportate: 1080p (30fps), 720p (30fps), 480p (30fps), 240p (30fps)
  • Formati video supportati: MJPEG, YUV
  • Numero di Pixel: 2.0 MegaPixel
  • Messa a fuoco: da 0,3m a 5,0m
  • Angolo di visione: 55°
  • Minima illuminazione: <5lux
  • Microfono: Doppio Microfono Stereo
  • Collegamento: USB 2.0, 180cm
  • Alimentazione: 5V DC, 200mA (max)
  • Sistemi supportati: Windows XP / macOS 10.6 / Android 5.0 o superiori
  • Materiale: ABS
  • Dimensioni: 81 x 26.5 x 25.5 mm

Funzionalità

Esteticamente la webcam si presenta come una classica webcam USB, completamente nera in ogni sua parte. Presenta un sistema di aggancio che le permette di essere utilizzata in 3 modi:

1) Collegata sulla parte alta di un monitor
2) Appoggiata su un un piano, regolandola in altezza
3) Avvitata ad un cavalletto fotografico o simile grazie al suo foro da 1/4″

La massima risoluzione supportata è 1080p, più che sufficente per videochiamate, videoriunioni o didattica a distanza. Il numero massimo di frames è 30fps, anche in questo un valore ottimale per i casi descritti prima. L’angolo di visione specificato di 55° sembra essere approssimativo, dalle nostre misurazioni arriva a circa 70/75°.

Il microfono stereo scritto nelle specifiche, nel nostro caso sembra difettoso: il segnale viene riconosciuto come stereo ma poi i due segnali sono identici in ogni caso e da qualunque angolazione si parli. Probabilmente è un difetto del nostro oggetto in particolare, ma di questo parleremo meglio nella recensione vera e propria.

Non c’è bisogno di alcun driver per il funzionamento, basta collegare la webcam tramite il cavo USB integrato e sarà riconosciuta automaticamente dal sistema operativo.

Recensione

Questa webcam, per quanto sulla carta sembri abbastanza standard, è in realtà un po’ particolare. Lato video la prima cosa che salta all’occhio è il suo angolo di visuale, estreamente ampio e grandangolare: in generale riprende molto della stanza in cui siete oltre a voi stessi. In base alla situazione può essere un pro o un contro: se ad esempio state eseguendo una videochiamata privata o con persone sconosciute vi potrebbe scocciare mostrare gran parte della stanza in cui siete (anche se grazie alle funzionalità di sfocatura sfondo presente nella gran parte dei software oggi potrete ovviare al problema). La grandangolarità potrebbe risultare invece un pro in una videochiamata di gruppo, penso ad esempio a dei nonni che videochiamano un nipotino e che non avranno problemi ad entrare nell’inquadratura. Se avete una bella stanza da mostrare oppure state registrando dei video ad esempio per dei vlog (senza troppe pretese) il grande angolo di campo potrebbe anche essere un vantaggio stilistico.

Parlo di vlog proprio per ricollegarmi alla qualità video: non è male e reagisce discretamente bene (sopratutto per le videochiamate) a condizioni di illuminazione scarsa. Certo non avete tra le mani uno strumento professionale, però lato video è più che valido per tutte quelle situazioni in cui dovete registrare qualcosa di veloce. Insomma lato video è approvata, unica cosa a cui pensare è capire se l’ampio angolo di visione ampio fa al caso vostro.

Purtroppo lato audio arrivano le note dolenti, ma che potrebbero derivare da un difetto del nostro modello nello specifico: l’audio presenta un forte fruscio, oltre ad evidenziare anche ogni possibile problema di messa a terra che potete avere nel vostro impianto. L’interlocutore aveva difficoltà nel capire cosa stessi dicendo. Inoltre, come descritto nelle funzionalità, il segnale viene visto come stereo ma nella realtà è un modo duplicato nei canali sinistro e destro. Nel caso in cui abbiate un microfono da abbinare alla webcam tutti i problemi verrebbero ovviamente meno, anche e soprattutto parlando dei vlog e simili, dove la qualità audio andrebbe trattata con un microfono a parte anche economico ma di fattura sicuramente migliore.

Lato estetico è molto sobria e non stona sopra ad un monitor, presenta ovviamente il classico led (blu) che indica il suo stato di funzionamento. Molto comodo anche il sistema di aggancio che, seppur semplice, è abbastanza funzionale, oltre alla chicca della foro per le viti da 1/4″.

Problema audio a parte, la webcam è abbastanza in linea con il suo prezzo, magari valutate anche altri prodotti Aukey prima di procedere ad un eventuale acquisto. La potete trovare su Amazon al prezzo di €39,99

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Post
Monopattino voiager 4

Voi presenta Voiager 4, primo e-scooter con sensori di inquinamento

Next Post

hdd o ssd – Quale scegliere in termini di memoria

Related Posts