WileyFox Swift – Recensione Completa

Finalmente recensiamo il WileyFox Swift, smartphone che ci ha molto colpiti in questi giorni di prova e che abbiamo personalmente acquistato. Video nell’articolo completo. 

Dotazione, Hardware e materiali

Scatola veramente povera! (anche per contenere i costi, ndr) Oltre alla, ormai consueta, assenza degli auricolari, manca anche il caricabatterie da parete! Resta solamente il cavo micro USB – USB 2.0, molto elegante, costruito “alla OnePlus”. Tuttavia la mancanza di accessori in confezione viene compensata dalla qualità costrutti va della stessa, veramente molto fashion.

Lo smarphone si presenta con una buona qualità costruttiva, le plastiche non danno la sensazione di “economico”, bello il frame posteriore in stile OnePlus mentre fragile il frame esterno in finto alluminio (molto facile graffiarlo). Nonostante abbia la possibilità di aprire la cover (non è unibody) la solidità del dispositivo e il peso veramente contenuto (125g) fanno sì che si abbia un’ottima sensazione di utilizzo.

Il sistema è mosso da un processore Qualcomm Snapdragon 410, con RAM da 2GB (impressionante per il suo prezzo), 16GB di memoria interna espandibile fino a 32, dual SIM (in formato micro) e una batteria da 2500mAh.

Batteria, Audio e ricezione

Parlando della batteria, ci troviamo di fronte ad una fantastica ottimizzazione software: nonostante la batteria non sia “ultra-capiente” e le frequenze del processore siano utilizzate in modo “particolare” (vedi sezione prestazioni, ndr), lo smartphone ci porta tranquillamente a sera, anche nella giornata stress (dura anche un pochino di più di OnePlus 2) – link al test live.

Purtroppo uno dei pochi tasti dolenti dello smartphone è l’altoparlante: posizionato nel punto “giusto” (in basso) è decisamente poco potente e faremo fatica a sentire lo smartphone in luoghi rumorosi. L’audio in cuffia, invece, è fenomenale: l’equalizzatore della Cyanogen permette un settaggio completo delle frequenze e il suono, in generale, è ottimo!

Passando alla parte telefonica, si comporta molto bene: riesce a prendere la linea anche nel semi-interrato, dove la rete è pressoché assente; in più, la qualità delle chiamate è eccellente.

Foto e Video

La fotocamera posteriore da 13 MP si comporta bene, discreta la velocità di messa a fuoco e buono il risultato finale, il software è semplicemente fantastico e di una facilità di utilizzo unica. Link alle foto nel formato originale

I video sono discreti, tuttavia la “distanza” con telefoni più costosi qui si fa sentire… – Link al video test

Performance generali

Lo smartphone si comporta benissimo in ogni situazione, è sempre reattivo e affidabile e il software è veramente una mano santa! Nei giorni di prova non abbiamo mai avuto impuntamenti, nemmeno stressando esageratamente il terminale. Ma come è possibile tutta questa fluidità con il “semplice” ma onesto Snapdragon 410? Innanzitutto i 2GB di RAM fanno il loro lavoro e non si saturano mai (questo grazie anche al software) e in secondo luogo dipende dalle frequenze del processore: esso è infatti impostato per utilizzare solamente dagli 800MHz in su e, principalmente finisce per restare sul massimo clock (1209MHz) anche in situazioni di carico non elevato (sono dunque escluse le frequenze 200, 400 e 533 MHz); non sappiamo se in futuro sarà possibile per WileyFox andare a sfruttare anche le frequenze inferiori, per salvaguardare la batteria senza compromettere la fluidità generale; tuttavia siamo riusciti, senza difficoltà a parlare con dei tecnici  della casa che ci hanno assicurato che è normale che lo smartphone sia così impostato e che a breve arriverà la versione 13 di Cyanogen OS e, dunque, Android Marshmallow.

Considerazioni finali

Al prezzo di 179€ è veramente un affare, considerando che spesso viene abbassato a 160 e che ancor più spesso viene venduto su amazon UK a 99£, circa 155€ tra conversioni e spedizione; è inoltre possibile trovarlo tra gli “usati” di Amazon a circa 140€.

In generale noi ci siamo trovati benissimo con questo terminale e lo consigliamo come migliore della fascia media (sotto i 200€), inoltre la facilità di aggiornamento (anche passando attraverso le versioni “nightly” della Cyanogenmod) gli da veramente una lunga vita.

Link Acquisto

Facciamo, infine, i complimenti a Shiro che è riuscita a indovinare questo smartphone, vincendo una nostra fantastica maglietta!! – Post Facebook

Se volete rimanere sempre aggiornati riguardo gli sconti proposti, i video, le guide e le recensioni o se semplicemente volete sostenerci Vi invitiamo ad aggiungerci alle cerchie di G+, ad iscrivervi al canale YouTube o di Telegram e a seguirci sulla nostra pagina Facebook! Potete condividere i nostri articoli o lasciare un like anche con i social button che trovate a fondo pagina. Grazie. Saluti da DeVisu e da tutto il team MindlessNerds.

Seguici Online

I MindlessNerds si augurano che l’articolo sia di tuo gradimento. Ti invitiamo ad iscriverti e a seguirci su: YouTube | Facebook | Instagram | Gruppo Telegram | LinkedIn | Twitter

Inoltre se utilizzi un AD-BLOK ti chiediamo di aggiungerci alle eccezioni, potremmo così sostenere i costi di gestione e manutenzione del sito. Grazie



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.